30 aprile 2007
Mi viene in mente la trama di un libro di Paulo Coelho dal titolo 11 minuti.
Riflettendoci bene condivido quasi in pieno quello che lui dice in merito al sesso.
Secondo lui tutto ruoterebbe intorno al discorso di avere per poter essere e quindi di conseguenza all'essere più appetibile all'altro sesso per raggiungere il riassunto totale della vita moderna: l'amplesso (che secondo Coelho dura 11 minuti di media - da qui il titolo del suo libro).
Certo, se possiedi beni materiali, nella società dell'immagine in cui viviamo, avrai sicuramente più speranze di un poveretto che lavora 9 o 10 ore al giorno per pochi miseri euri.
Ma se i beni materiali da te posseduti cominciano ad essere di un certo "peso" (costosi) il tuo impatto nella società dell'immagine sarà prepotente e con ottimi risultati. Se al giorno d'oggi "possiedi" sicuramente avrai in tutto e per tutto quello che cerchi (dato che oggi tutto si può comprare - e non tiratemi fuori la menata dell'amore che non si compra - anche pechè è la prima cosa in vendita in assoluto), l'unica eccezione la troveresti veramente ed unicamente se incontrassi persone del tutto distaccate da queste tematiche (circa il 2% della popolazione). Se poi vai a visionare questo 2% scopri che una buona metà sono in età pensionabile, una buona fetta sono ministri di culto delle varie religioni e resterebbe circa uno 0,5% in cui operare, pertanto, una sorta di caso scuola per parlare in gergo giuridico.
Se sei uno di quelli a reddito moooolto basso potresti trovare un'alternativa nell'originalità, a volte quella paga più della pecunia...se poi della civiltà dell'immagine non te ne importa nulla beh, il problema non si pone, anche perchè...se hai fortuna una mosca bianca la trovi sempre....e che ne sai? forse sarebbe la volta buona....

p.s. ci sarebbe l'alternativa della macchina del tempo (però è ancora in fase di sperimentazione e risulterebbe costosa all'italiano medio)
Categorie: Belle donne
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 04:28:37 | icon author Dario Aspesani
28 aprile 2007
Allora secondo me la vodka lemon andrebbe preparata nel seguente modo (provare per credere):

ingredienti : mezzo limone
1 bottiglietta di acqua tonica
2 cubetti di ghiaccio
vodka (Consiglio la Smirnoff oppure la Moskoskaya o la Absolute (più economica ma comunque buona)
Prendete il mezzo limone e spremetelo nello spremi agrumi. Versate il risultato della spremitura in un bicchiere tumbler, quindi aggiungete la vodka ed il ghiaccio.
Al termine riempite il bicchiere con acqua tonica.

con poca vodka è anche un ottimo aperitivo.

P.S. E' assolutamente vietato per questo tipo di cocktail utilizzare la vodka aromatizzata! Serve VODKA LISCIA!!!
Categorie: Vini e Birre
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 00:04:56 | icon author Dario Aspesani
24 aprile 2007

Pubblico a "piè pari" un saluto di un amico (Fabrizio Mariani cantante) che ha partecipato a diverse puntate di Banane d'altura ringraziandolo per il commento (che è inserito anche sotto al post di competenza nell'apposita area commenti) e per le belle frasi che ha usato nei miei confronti e nei confronti degli amici di Radio Fm.  Grazie Fabrizio sia per la tua partecipazione al programma che per quello che ci hai scritto. A proposito Banane d'altura tornerà quest'estate in versione estiva presso alcuni chalet della riviera. Vi terremo informati!



Caro Dario,
mi trovo qui per ringraziarti delle belle serate passate insieme grazie al tuo "Banane d'altura"
dove mi hai dato la possibilità di giocare e divertirmi insieme a tutti voi facedo un'esperienza per me nuova ed appagante,
sperando di non aver annoiato troppo  chi ha avuto la bontà di starmi ad ascoltare.
Ora, come tutte le cose belle, "Banane d'altura" è finito,
ma sono sicuro che ritornerà presto più  fresco e frizzante che mai.
Nel frattempo vorrei salutare e ringraziare oltre te anche
dj Andy con tutto lo staf della radio che ci hanno "sparso" per l'etere,
i ragazzi e le ragazze del puerto Banana per la squisita ospitalità ed inoltre
la favolosa Raika,
il chitarrista D.O.C. Luca Brunelli "da Montalcino",
i compaesani del Macuna Jazz Quintet ed ultimi,
ma primi per importanza, tutti coloro che ci hanno "sopportato" dal vivo e per radio
sperando di essere riusciti ad allietarli anche solo per un po'.


                                                                                                                                                       Ciao e a presto!!!

                                                                                                                                                             FABRIZIO
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 22:08:37 | icon author Dario Aspesani
21 aprile 2007
A cura della redazione di www.caribeweekend.com

Marc Anthony, per i suoi amici più cari semplicemente“Skinny”,all’anagrafe risulta come Marco Antonio Muñiz, aveva grandi ambizioni fin da quando ha mosso i primi passi. Il suo nome è ispirato a quello di un famoso cantante messicano di cui il padre, musicista a sua volta, era un grande estimatore. Marc decise di optare per una versione anglofona del suo nome per evitare paragoni e confusione con il leggendario Marco Antonio Muñiz. Nato nell’East Spanish Harlem il 16 Settembre 1968 da genitori portoricani Felipe e Guillermina, e cresciuto a New York, Marc Anthony ha sempre ripetuto che cantare per lui non è mai stato difficile, doveva solo imparare la tecnica per farsi conoscere al mondo.
La cucina della casa in cui Marc Anthony viveva a Spanish Harlem ,quartiere portoricano di New York, è stato il suo primo palcoscenico. Il suo repertorio consisteva di una sola canzone su di un uccello tipico di Portorico. Fin da piccolo Marc sapeva come conquistare il pubblico, anche se questo era formato da amici e familiari. “Aveva un repertorio di una sola canzone”, ricorda il padre, “però sapeva come tirarne fuori il meglio”.
Marc è cresciuto ascoltando rock e rhythm & blues, cosa che lo ha portato a cantare in inglese in club dove il pubblico poteva arrivare ad essere di 500 persone a sera. La sua specialità divenne la “house music”, un genere di dance “minimalista” in cui il cantante ripete una frase musicale molte volte con leggere variazioni, su di una base ritmica.
Marc Anthony, agli inizi è stato corista e ha cantato in molti dischi della boy band di allora, un gruppo chiamato The Latin Rascals, il cui produttore era il famoso Little Louie Vega,e anche nei Menudo dei quali faceva parte Ricky Martin,il gruppo aveva la caratteristica di tenere i membri fino al compimento dei 18 anni. Quando Vega fu preso sotto contratto dalla casa discografica Atlantic chiese a Marc di essere la sua voce principale. Nel 1991 il singolo "When the night is over" dall'album del DJ Little Louie Vega ma cantanto interamente da Marc, arrivò al primo posto delle classifiche facendo così crescere la notorietà di questo giovane cantante.
Nel 1992 il leggendario timbalero e maestro di musica tropicale Tito Puente chiese a Vega e a Marc Anthony di fargli da supporter al Madison Square Garden di New York. Non solo fu un successo, ma Marc si rese conto che cantare di fronte ad un pubblico così vasto gli dava una carica enorme. Nonostante tutto ciò il momento culminante della sua carriera doveva ancora arrivare e sarebbe avvenuto attraverso una canzone che aveva ascoltato alla radio.
Il suo manager insisteva spesso affinché Marc cantasse in spagnolo, ma la cosa, in quel momento, non gli interessava. Un giorno, mentre era in giro in macchina a Manhattan, Marc ebbe modo di ascoltare alla radio una canzone cantata da un artista di nome Juan Gabriel. “La canzone si intitolava ‘Hasta Que Te Conocí’”, ricorda Marc, “e mi sconvolse. Neanche adesso riesco a spiegarmi perché, ma in quello stesso momento chiamai il mio manager e gli chiesi se potevamo incidere il brano in versione salsa”.
Nel 1993 Marc Anthony incise la canzone di Juan Gabriel “Hasta que te conocì”che aveva sentito per caso in macchina e lo aveva sconvolto, in versione salsa, e portò il DAT con la base a Radio y Musica, una convention di musica latina dove il suo manager aveva ottenuto per lui la possibilità di esibirsi. Questa decisione e’ stata quella che ha cambiato la vita di Marc Anthony. Fu una cosa abbastanza insolita visto che il pubblico consisteva soprattutto di disc jockey e addetti ai lavori. Per calmare il nervosismo Marc si ripeteva: “Pensa di cantare nel salotto di casa tua per tua madre”.
Si esibì con un vestito preso a prestito, ma cantò con tutta l’anima. Quando finì la canzone scese tanto rapidamente dal palco, che il suo manager dovette trattenerlo perché si rendesse conto che gli stavano tributando una standing ovation. Da quel momento i dj cominciarono a telefonare alle loro radio dicendo: “Bisogna programmare il cd di questo ragazzo”,il primo in spagnolo intitolato “Otra Nota” sotto l’etichetta Soho Latino. Una radio dovette recuperare il disco dalla spazzatura dove qualcuno lo aveva appena gettato. L’album avrebbe vinto due dischi di platino. Quello stesso giorno Marc partecipò ad un programma intitolato “Carnaval Internacional” che viene trasmesso in tutto il mondo. “Quel giorno ha cambiato la mia vita per sempre”, dice Marc. “Tutto in un giorno. Mi sembrava fossero passati dei secoli prima di tornare ancora a New York. Venni ingaggiato per cantare a Panama, in Ecuador, Argentina, Colombia e Portorico, Miami e Los Angeles. Fu tutto talmente rapido che una sera non sapevo neanche dove ero. In piena notte chiamai la camera di mio fratello e gli chiesi dove eravamo. L’unica cosa che potevo vedere erano le luci della città. Lui mi rispose “Tokyo” e l' unica cosa che mi venne in mente fu: “Come è successo tutto questo?”
Nel 1995, Marc registrò, il suo secondo album in spagnolo intitolato "Todo a Su Tiempo" che vinse il primo disco di platino dopo appena 24 ore dalla sua uscita. Todo a Su Tiempo era il primo album sotto l'etichetta RMM. Questo album divenne poi vincitore di 4 dischi di Platino ed all'interno ci furono canzoni memorabili per Anthony. Uno era "Te Conozco Bien" che fu selezionata come "Canzone dell'anno","Hasta Ayer",una delle canzoni preferite di Marc, e "Nadie Como Ella. Con il successivo album "Contra La Corriente", con cui vinse il Best Tropical Performance Grammy nel 1998, arriva la consacrazione come cantante di salsa più venduto al mondo.Nonostante la fama crescente in molti paesi Marc Anthony non era molto conosciuto al di fuori del mondo latino per il fatto di cantare solo in spagnolo. Questo cambiò nel settembre del 1999, quando realizzò il suo primo album in lingua inglese,” Marc Anthony”, per la Sony Music e la produzione di Estefano. Il disco debuttò all’ottavo posto della Top 200 di Billboard e divenne disco di platino sei settimane dopo. A sette mesi dalla pubblicazione era ancora tra i 40 dischi più venduti negli USA con vendite che superavano i due milioni di copie. Ad oggi il disco ha venduto più di tre milioni di copie.
Nel 1999 Marc Anthony con il suo album omonimo in lingua inglese ha spopolato nel mondo intero. Tutto è cominciato con il successo di “I Need To Know”, il primo singolo del disco. Divenuto disco d’oro è rimasto per 11 settimane nella Top 10 e altre 8 nella Top 40. Ha ottenuto una nomination ai Grammy nella categoria “miglior interpretazione pop maschile”, mentre la versione spagnola della canzone, “Dímelo”, è andata al primo posto della Billboard Hot Latin Tracks Chart e ha vinto il Grammy Latino come miglior canzone dell’anno. Il secondo singolo dell’album, “You Sang To Me”, ha raggiunto il primo posto della Billbaord Adult Contemporary Chart e ha ottenuto un’altra nomination ai Grammy come “miglior interpretazione pop” nel 2000. Un’altra canzone tratta da questo primo disco pop è stata “My Baby You”, ispirata a sua figlia Arianna. “E’ una canzone in cui il padre professa il suo amore verso la figlia”, dice il cantante.Nel 2001 incide l' album 'Libre', un disco di salsa nuovamente in spagnolo e puntuali ancora una volta arrivano i dischi di platino e le prime posizioni in classifica.
Nel 2002 esce l' album 'Mended', nuovamente in inglese, col singolo 'I need you' presente anche nella versione in spagnolo.
Nel 2004 è uscito il suo primo album pop in spagnolo 'Amar sin mentiras', preceduto dal singolo 'Ahora quien' , e nel quale canta nella traccia 'Escapemonos' con la moglie Jennifer Lopez.
A ruota è uscito l' album di salsa 'Valiò la pena' che rappresenta praticamente la versione salsa dell' album 'Amar sin mentiras', una doppia uscita nel 2004 che si è trasformata in un successo stellare.
Agli inizi del 2006 Marc ha prodotto “Sigo Siendo Yo”una raccolta di successi che contiene due canzoni inedite “Que Precio Tiene El Cielo”e “Lo Que No De Ti”.
Uno dei progetti di Marc Anthony era quello di fare un concerto al Madison Square Garden di New York prima che lui avesse compiuto i 35 anni, ed in fine portò a termine questo progetto registrando, per ben due volte il tutto esaurito, mentre a Puerto Rico per ben sette volte riempì il "Bellas Artes" il maggior teatro dell'isola.
Il 2007 inizia per Marc Anthony con una agenda piena di impegni: produce l’album di J-Lo “Como Ama Una Mujer” e del primo singolo estratto “Que Hiciste”, realizza insieme a Sergio Gorge una versione salsa.
Marc Anthony è sempre stato apprezzato non solo per la sua voce straordinaria, ma anche per la sua bravura sul palcoscenico. Una delle sue elettrizzanti performance è stata registrata in esclusiva dalla rete HBO per lo speciale “Marc Anthony: The Concert from Madison Square Garden" presentato il giorno di San Valentino del 2000. Lo speciale è stato prodotto e diretto per la Cream Cheese Productions da Marty Callner, che aveva già diretto degli special su personaggi del mondo dello spettacolo come Madonna, Garth Brooks e Jerry Seinfeld. Lo special presentava le hit in inglese di Marc Anthony assieme ai successi tratti dai suoi dischi di musica latina che lo hanno reso il cantante di salsa più venduto al mondo.
Marc ha ottenuto 12 tra dischi d’oro e di platino (tra latini e non): i suoi album Contra La Corriente, Todo A Su Tiempo e Marc Anthony sono stati tutti dischi d’oro; Marc Anthony è stato triplo platino negli USA; il brano “I Need To Know” disco d’oro; Contra La Corriente ha vinto il Grammy nella categoria Best Latin/Tropical Performance (1998). Desde El Principio: From the Beginning, il suo greatest hits (disco d’oro) uscito nel 1999, è stato al primo posto della Billboard Latin 50 per sette settimane ed è stato numero 1 per l’anno 2000 nella stessa classifica. Uscito nel novembre 2001 il doppio platino (latino) Libre è stato al numero 1 della classifica latina di Billboard per 14 settimane di fila.
Il successo di Marc Anthony non si limita al mondo musicale. E’ stato protagonista nel musical di Paul Simon “The Capeman” e ha recitato al cinema per Martin Scorsese in “Bringing out the dead” e per Stanley Tucci in “Big Night”, in cui interpretava la parte di un cameriere in un ristorante Italiano gestito da due fratelli di origine abruzzese, che per la maggior parte del tempo parlavano la lingua dei genitori. E’ anche apparso in “L’ora della violenza”, “Hackers” e nel film della tv Showtime “In the Time of the Butterflies”. Ha recitato con Denzel Washington in "Man On Fire", e con la moglie Jennifer Lopez nel film “El Cantante” in cui Marc interpreta Hector Lavoe e Jennifer la moglie Puchi, la moglie di Lavoe. Il film uscirà negli stati uniti il 1° agosto del 2007, è possibile vedere il trailer della pellicola su www.elcantantemovie.com .
Lo stile di Marc Anthony è in continua evoluzione. Non solo rimane fedele alle sue radici latine ma dimostra anche che la sua “frequentazione” del mondo del pop gli permette di raggiungere un pubblico sempre più vasto, e noi lo ringraziamo per le emozioni che ci regala continuamente.
Categorie: Musica latina
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 19:03:04 | icon author Dario Aspesani
20 aprile 2007
Si è concluso ieri sera il varietà di Radio Fm ideato e condotto dal sottoscritto.
9 puntate all'insegna del divertimento. Prossimamente saranno disponibili su questo blog le registrazioni della penultima puntata (circa 3 ore in formato mp3) con ospite la Macuna jazz quintet e l'ultima puntata (circa 2 ore e mezza) con lo speciale sulla musica latina.
Ringrazio ancora una volta la redazione di Radio Fm e in particolare Oriano The Voice & DJ Andy per la preziosa collaborazione ed Enzo e Peppe del Puerto Banana di Porto San Giorgio che ci hanno ospitato per queste nove puntate.

Un ringraziamento particolare a tutti gli ospiti che si sono avvicendati nelle varie puntate:

Luca Brunelli Chitarrista
Raika Coccia Cantante
Fabrizio Mariani Cantante/imitatore
La Macuna Jazz Quintet

grazie a tutti voi

Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 22:36:02 | icon author Dario Aspesani
19 aprile 2007
Questa sera, giovedì 19 aprile,  in diretta dal puerto banana di Porto San Giorgio Dario Aspesani presenta l'ultima puntata di Banane d'Altura - non la solita rottura (varietà di Radio Fm).  Ottima musica d'ascolto sia live che registrata.
La diretta si potrà ascoltare dalle 23,00 su Radio Fm (104,5) oppure via web all'indirizzo (www.radiofm.net)
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 11:39:29 | icon author Dario Aspesani
15 aprile 2007
ADOLESCENTE’S ORQUESTA a cura della redazione di Caribeweekend
La Adolescent's Orquesta è un gruppo formato da giovani musicisti venezuelani, che quando hanno fondato il gruppo avevano età comprese tra i 17 e i 23 anni che sotto il marchio della KORTA RECORDS e distribuiti dalla SONY DISCOS hanno esordito nel mercato discografico nel 1995, e grazie alla genialità del direttore musicale, nonché scrittore della maggior parte dei testi e delle musiche, PORFI BALOA sono riusciti a convertirsi in poche settimane in un'orchestra di successo a livello nazionale e internazionale. Con i suoi quattro cantanti ADOLESCENT'S  ORQUESTA registra il suo primo disco "RECLAMANDO NUESTRO ESPACIO" nel febbraio del 1996. L’album conteneva tra gli altri i successi ‘ANHELO’ e ‘HOY APRENDI'’. Dopo l’esordio in radio, in poche settimane il singolo ‘ANHELO’ raggiunge piazze d'onore nelle classifiche ed è stato per molti mesi tra i brani più ascoltati e ballati a livello nazionale e internazionale. Sei canzoni di questo cd hanno occupato i primi posti in Venezuela e in altri paesi del continente Latino Americano, un vero record per un gruppo al suo debutto.
Alla fine del 1996 viene pubblicata la seconda produzione discografica dell’Adolescente’s Orquesta chiamata ‘Persona Ideal’ e l'omonimo singolo e altri brani come ‘Dame un poco más’ ripetono il successo della produzione precedente, e la giovane orchestra si colloca nuovamente in cima alle classifiche di gran parte dei paesi latinoamericani. La terza produzione "LA MISMA PLUMA" del 1997 arriva non priva di motivi di rivincita, dati dalla recente scissione della vecchia band in ADOLESCENT'S ORQUESTA sempre guidati dal loro primo leader PORFI BALOA che mantiene i diritti sul nome del gruppo, e PASION JUVENIL. In questo contesto vede la luce l’album "LA MISMA PLUMA" cd che dal titolo mette in risalto che resta proprio PORFI BALOA il leader indiscutibile dell'orchestra sottolineando che è lui l’autore dei vecchi successi e che sarà lui stesso che ne scriverà di nuovi. Il disco contiene le hit ‘HUELLAS’, ‘SI TE MARCHAS’ e ‘JUGANDO A GANAR’ nella versione salsa e ballata e molti altri successi che come indica un primo sondaggio vengono subito dopo HUELLAS.
Dopo due anni e mezzo passati senza registrare, il maestro Porfi Baloa presenta il nuovo album dei Los Adolescente’s, ‘Ahora Más Que Nunca’, composto da brani suonati in vari ritmi tra i quali si distinguono, il son montuno ‘Envidioso’, la bachata ‘Ancianos’ e il merengue bomba ‘Me gustas’, che è stato registrato nella Repubblica Dominicana in collaborazione con il maestro Luis Rosario. Per promuovere il disco è stato girato il video di ‘No te burles’ in formato 35 mm, diretto dal regista Oscar Pérez, famoso in Latino America per i suoi lavori come direttore della fotografia e per lungometraggi come ‘Huele pega’ e ‘Tosca’.
Dopo 5 anni di attesa arriva ‘Búscame’, l’ultimo disco ufficiale dei Adolescent’s Orquesta che contiene le hit “Se acabò el amor” “Ponte en Pila” e “Cuerpo sin alma”, che hanno raggiunto il primo posto in classifica, e i brani che vedono l’esordio come cantante del Maestro Porfi Baloa, si tratta di “Búscame”, brano che da il titolo al disco e “Mentirosa” un merengue registrato nella Repubblica Dominicana di nuovo con l’aiuto del Pinero del Merengue Bomba, il signor Luís Rosario.
Attualmente la band è formata da Porfi Baloa, produttore e direttore generale, Angel Delgado, Oscar Arriaga, Everson Hernández, Armando Davalillo alle voci e nove eccellenti musicisti tra i quali il maestro Cesar “Albóndiga” Monge, che da musicista invitato e diventato un altro componente effettivo della straordinaria Adolescent’s Orquesta.
Oltre alla maestria del loro direttore Baloa , vale la pena ricordare che tutti i componenti del gruppo, benché giovanissimi, hanno un grande talento e posseggono un’ottima tecnica e alcuni di essi sono figli di musicisti e compositori venezuelani.
Tra i numerosi premi che i los Adolescente’s hanno ottenuto nella loro carriera i più importanti sono il "Meridiano de oro", riconoscimento speciale ricevuto nel 1996 quali migliori artisti venezuelani, grazie ad un sistema di "votazione televisiva" effettuata direttamente dal pubblico, il premio ESTRELLA consegnato a New York come orchestra rivelazione negli anni 1996 e 1997 , e sempre a New York nel 1998 il prestigioso premio ACE (Associazone Cronisti dello Spettacolo ) come orchestra internazionale più famosa del 1997.
Grazie a questi trionfi, nel successivo tour Europeo "conquistano " anche i nostri mercati nel settore latino alla fine del 1998 , appena reduci dalle esperienze Americane e dai successi negli Stati Uniti che gli hanno permesso di avere alcuni singoli in vetta perfino nelle classifiche della prestigiosa rivista Billboard.
All'inizio del 1999 i Los Adolescent’s esordiscono nella scena cinematografica e televisiva, interpretando il ruolo di protagonisti in un mini serial intitolato "JUGANDO A GANAR" registrato in Venezuela e trasmesso i su VENEVISION e in altri 10 paesi del Latino America, la sceneggiatura è basata proprio sulla vita dei componenti del gruppo.
Il successo continua negli anni e nel 2000 e nel 2002 vengono invitati nuovamente in Europa per una serie di concerti che rivelano la grande professionalità dei componenti del gruppo.
Adolescente’s Orquesta senza dubbio si può definire tuttora la migliore orchestra giovanile del Venezuela.
Categorie: Musica latina
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 03:18:58 | icon author Dario Aspesani
12 aprile 2007
stasera al puerto banana per la consueta puntata di banane d'altura (il varietà di radiofm) gli ospiti saranno gli amici della Macuna jazz quintet!
Dalle 23 saremo in diretta da puerto banana di Porto San Giorgio su radio fm (104,5 oppure via web all'indirizzo www.radiofm.net). Non mancate anche perchè improvviserò con la band un pezzo con l'armonica!
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 03:15:57 | icon author Dario Aspesani
9 aprile 2007

Guajira de saloon classica scritta da Eliseo Grenet verso la fine degli anni 40, pezzo emblema della resistenza anti-batista cubana degli anni '50 riportata in auge da Guillermo Portabales verso la fine degli anni '50.

 

Lamento Cubano

Compositore: Eliseo Grenet Sánchez

¡Oh! Cuba hermosa, primorosa,
¿por qué sufres hoy
tanto quebranto?
¡Oh! Patria mía,
¡quién diría
que tu cielo azul
nublara el llanto!
¡Oh! En el susurro del palmar
se siente el eco resonar
de una voz de dolor
que al amor llama…
¡Oh! Al contemplar
tu ardiente sol,
tus campos plenos de verdor,
pienso en el tiempo aquel
que se fue Cuba…
¡Oh! Cuba hermosa, primorosa,
¿por qué sufres hoy
tanto quebranto?

 

Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 23:05:26 | icon author Dario Aspesani
7 aprile 2007
1 aprile 2007
Giovedì sera al Puerto Banana di Porto San Giorgio abbiamo trasmesso l'ottava puntata di Banane d'altura.

Ospite della serata il chitarrista Luca Brunelli. Come al solito la diretta è partita dalle 23,00 su Radio Fm.

















Il prossimo ed ultimo appuntamento è per Giovedì prossimo!
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 14:16:08 | icon author Dario Aspesani
Ultimi post
I "volumi" delle Jazz Band
(04 Oct 2017 13:06:27)
La Shrutibox Indiana
(25 Sep 2017 17:47:55)
Alex Berti e i sogni di Rock 'n' Roll
(21 Aug 2017 01:46:22)
Mi musica es Tu musica IL FILM!
(15 Apr 2017 19:58:34)
Premio Letterario Scrivia 2017
(15 Apr 2017 19:48:45)
Sottoscrivi il Blog
ricerca
FEED
[RSS][ATOM] All
[RSS][ATOM] Musica latina
[RSS][ATOM] Musica nord americana
[RSS][ATOM] Vini e Birre
[RSS][ATOM] Film musicali
[RSS][ATOM] Cinema
[RSS][ATOM] Strumenti musicali
[RSS][ATOM] Balli latini
[RSS][ATOM] Letteratura
[RSS][ATOM] Politica estera
[RSS][ATOM]
[RSS][ATOM]
[RSS][ATOM] Musica d'autore
Mailing list