30 dicembre 2009

A cura di Dario Aspesani

 

Le mie scorribande all'estero mi hanno aiutato a reperire, e presto arriverà anche in Italia, il testamento cultural-musicale dei grandi Compay Segundo, Ruben Gonzales, Ibrahim Ferrer e Manuel Licea Puntillita: Buena Vista Social Club live at Carnegie Hall N.Y. City (The legendary New York Concert).

Praticamente metà film del buena vista si trova in questo doppio album davvero intrigante. Registrazione di ottima qualità, ottoni registrati egregiamente, percussioni di notevole qualità audio e nei cori delle variazioni di "Montuno" si riesce a riconoscere tutte le voci dei coristi di turno come su "El cuarto de Tula" o su "Chan Chan". 18 Brani in totale per un MEZCLA di musica Tradicional cubana di altri tempi arricchita dalla vena jazz di Ruben Gonzales, Manuel Mirabal e Amadito Valdes.

Due Band Leader: il principale Juan de Marcos Gonzales (deus ex machina anche degli Afrocuban All Stars) e Jesus Aguaje Ramos Trombonista e Band Leader nella session più raffinata e jazz di Ruben Gonzales (Praticamente tutti i brani strumentali del disco sono diretti da lui). 

Ecco la Play list dell'opera:

Disc 1

1. Chan Chan

2. De camino a la vereda

3. El cuarto de Tula

4. La engagnadora

5. Buena Vista Social Club   6. Dos gardenias  7. Quizas Quizas  8. Veinte anos 

Disc 2:

1. Orgullecida

2. Y tu que has Hecho?

3. Siboney

4. Mandinga

5. Almendra

6. El Carretero

7. Candela

8. Silencio

 

In quest'opera sono presenti oltre ai migliori interpreti della musica tradicional Cubana (ad esclusione, non si sa perchè, dei "vecchietti" della Vieja Trova Santiaguera, di cui, solo Manuel Galban marginalmente presente durante le registrazioni del brano "Silencio" durante il film - forse, ipoteticamente, per via del contratto discografico con la Sony discos) . Sono presenti anche i migliori autori in primis: Ernesto Lecuona, Francisco Repilado Munoz, Guillermo Rodriguez Fiffe, Faustino Oramas, Isolina Carillo e perchè no anche Guillermo Portabales (nell'unico brano che firmò nella sua illustre carriera di interprete di Guajira de Saloon: El Carretero). Non si sa chi abbia scelto la play list del Buena Vista social club, però, resta il fatto, che manca il personaggio/autore chiave della musica cubana degli anni 30 e 40: MIGUEL MATAMOROS... Cuba, deve a Matamoros (La gloria del Bolero son) centinaia di canzoni che, tra le altre cose, fanno parte del repertorio base del Cuarteto Patria e del suo leader Eliades Ochoa "presentissimo" nel Buena Vista...

 

La seconda grande jam session cubana "fuori Cuba" (dico seconda jam session, perchè, verso la fine del 1978 ci fu la prima grande ensamble Tradicional Cubana:  Estrellas de Areito, riproposta anche due anni fa con una ristampa ad opera della World Circuit - stessa etichetta del Buena Vista - dello splendido album doppio registrato in Venezuela in quegli anni con artisti del calibro di Miguelito Cunì, Enrique jorrin e tanti altri che poi ritroveremo proprio nel progetto targato appunto World Circuit come Amadito Valdes o anche Manuel Mirabal).

 

 

Il progetto base del Buena Vista (che all'inizio parti con un film) si è sviluppata poi in una miriade di album dedicati ai singoli musicisti ed interpreti dell'ensamble. Abbiamo avuto la fortuna di averli a lungo ascoltati tutti con giudizi soddisfacenti. Le registrazioni presso gli studi EGREM hanno lasciato quella traccia di vissuto e di "vintage" che li rende del tutto irripetibili e spettacolari. Quei riverberi tipici degli anni 70 sono tutti li, dentro questi splendidi cofanetti in cartone con tanti libricini allegati, per cercar di far comprendere a chi vive molto distante dal mondo della musica cubana la magia, la genuinità e la semplicità di questa realtà molto difficile e al tempo stesso onesta con se stessa e con chi se ne nutre...

 

P.S. Da non perdere la foto (presa direttamente dal film) a fine libricino della bandiera cubana sventolata sul palco del Carnegie Hall sotto gli applausi del pubblico Statunitense...perchè, la musica non ha e non deve avere confini geografici, politici e culturali e, loro, lo hanno pienamente dimostrato con l'umiltà, la tenacia e la dedizione al loro "tramite" più grande...la musica.

Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 01:51:06 | icon author Dario Aspesani
Ultimi post
I "volumi" delle Jazz Band
(04 Oct 2017 13:06:27)
La Shrutibox Indiana
(25 Sep 2017 17:47:55)
Alex Berti e i sogni di Rock 'n' Roll
(21 Aug 2017 01:46:22)
Mi musica es Tu musica IL FILM!
(15 Apr 2017 19:58:34)
Premio Letterario Scrivia 2017
(15 Apr 2017 19:48:45)
Sottoscrivi il Blog
ricerca
FEED
[RSS][ATOM] All
[RSS][ATOM] Musica latina
[RSS][ATOM] Musica nord americana
[RSS][ATOM] Vini e Birre
[RSS][ATOM] Film musicali
[RSS][ATOM] Cinema
[RSS][ATOM] Strumenti musicali
[RSS][ATOM] Balli latini
[RSS][ATOM] Letteratura
[RSS][ATOM] Politica estera
[RSS][ATOM]
[RSS][ATOM]
[RSS][ATOM] Musica d'autore
Mailing list