25 gennaio 2007

MI MAGDALENA
Testo e Musica a cura di Chucho Martínez Gil
 
Con el fulgor de una estrella, 
iluminaron tu cara; 
por eso tú eres tan bella, 
tan adorable, como una reina, 
tus ojos son dos luceros, 
tu boca es una manzana; 
y tus cabellos reflejan, 
el sol brillante, de la mañana.
 
Te quiero tanto te quiero, 
y mi guitarra lo sabe, 
y llevo dentro del pecho, 
amor tan grande que ya no cabe; 
te quiero tanto te quiero, 
porque conmigo eres buena, 
porque también tu me quieres, 
mi Magdalena, mi Magdalena.

 















P.S. consiglio la Versione di Eliades Ochoa contenuta nell'album "Sublime ilusion" del 1999.
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 13:30:25 | icon author Dario Aspesani
23 gennaio 2007
A CURA DELLA REDIZIONE DI CARIBE WEEK END (www.caribeweekend.com)


Questo gruppo è formato da 4 cantanti giovani che hanno tutti una grande esperienza nel mondo musicale e sono degli eccellenti ballerini. L'unione dei loro talenti forma il gruppo Caña Brava. I loro nomi sono Arturo Arroyo, Luis Pacheco, Adàn Canuelas e Kirk Coleman. Essi hanno saputo rivoluzionare il mondo del merengue con la loro immagine moderna e la loro personale varietà artistica. Luis Pacheco, conosciuto per il suo lavoro come corista e ballerino, si distingue anche come una delle voci principali del gruppo. Luis ha a suo carico anche il montaggio coreografico dello spettacolo dei Cana Brava. I suoi studi con il Gruppo Kopani gli permisero di migliorare le sue capacità come ballerino. In seguito fece anche parte del gruppo Los Nenes Grandes de Puerto Rico. Durante tutta la sua carriera artistica Luis si è dedicato a creare un nuovo concetto ballabile del merengue. Kirk Coleman, inizò professionalmente all'età di 16 anni con una rock band chiamata Night Dreams in cui rimase fino all'età di 17 anni, età in cui gli fu proposto di entrare nel campo del merengue. In questo ambito fece parte dell'orchestra di Elìas Santana e Sandra Torres. Kirk è un’artista versatile, compone, canta e con frequenza imita i suoi compagni di gruppo e molti altri artisti sia locali che stranieri.Per quanto concerne gli studi, terminò il corso di programmatore presso l'Università Interamericana de Ponce. Suo padre è nordamericano e sua madre è nativa di Salinas in Porto Rico. Kirk ama molto la buona cucina e i buoni sentimenti, ha una grande versatilità e una vivace intelligenza. Il gruppo dei Cana Brava nel suo primo anno di vita fu invitato al Festival del Merengue di New York, che si celebrò nel Madison Square Garden. Dopo ciò ebbero anche l'opportunità di presentarsi nel Radio City Holl, conosciuto a livello mondiale come uno dei posti più rinomati nell'ambiente dello spettacolo. Furono nominati dal Billboard per il premio "Lo Nuestro" come "Orchestra rivelazione dell'anno" e come "Orchestra dell'anno". I loro concerti hanno sempre avuto un successo strepitoso in tutta l’America. La produzione discografica dei Caña Brava vanta solo grandi successi. Tra i loro album ricordiamo “Esa nena”, “Quieren mi Caña”, “Pa’ largo”, “Y porqué no?”, la terza produzione discografica con il titolo "Best of de Best", a New York, ha ricevuto il "Premio Ace" come orchestra dell'anno e a Porto Rico il premio "Diplo" come "Orchestra rivelazione dell'anno. Il loro album "No me faltes nunca" ha ricevuto un disco d'oro e l'album "Eres mentirosa" ha conseguito un disco di platino. Questo gruppo,inoltre, è sempre stato presente nelle hit parade più importanti dei paesi latino americani. L'anno 1996 è stato un anno pieno di successi nel quale sono anche riusciti ad inserire il loro merengue nel Cile conseguendo un disco di platino. La loro ultima produzione “ Y nadie lo puede pararam” , che conteneva il mega hit “Mueve la cintura”, risale al 2002, speriamo di riascoltarli presto!
Categorie: Musica latina
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 00:20:30 | icon author Dario Aspesani
22 gennaio 2007

venerdì 19 gennaio ci siamo occupati della diretta digitale del concerto di Franco Califano al Thinky di T.S. Patrizio (FM).
Il concerto è durato poco più di un'ora. La band era composta da 5 musicisti (contrabbasso elettrico, piano, sax, chitarra acustica e  batteria).
I brani eseguiti erano  classici del repertorio del "Califfo" con l'aggiunta del brano portato al successo a Sanremo due anni fà. Il "trittico" di Radio FM era composto dal sottoscritto, da DJ Andy e da Livio D. che si è occupato della stragrande maggioranza della diretta.



                                 From Radio FM  Dj Andy & Dario Aspesani
Categorie: Musica d'autore
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 16:54:43 | icon author Dario Aspesani
17 gennaio 2007
L'ho fatto più per un amico! Ero appena tornato da Roma e con 8 ore di sonno in 2 giorni ci siamo messi in macchina fino a bologna! Da pazzi.
E pensare che volevo andarmene a dormire! C'è stata la presentazione del primo cd di un caro amico Franco Nalli che in un locale piccolissimo ha cantato per circa 2 ore. Niente a che fare con la musica latina. Lui non è come me! Fa roba seria! La vera musica d'autore con testi ironici e a volte con melodie stranissime! Abbiamo cantato un pezzo insieme (il pezzo era mio e s'intitola "in questa nave della fine del '900 che ho inciso nel cd Sudamerica). Gli arrangiamenti del disco li ha curati lui stesso e si sente molta fisarmonica, molta batteria con le spazzole e sopratutto il contrabbasso....
Spero presto che il suo sito web sia realizzato perchè voglio essere il primo a metterci il link!

Categorie: Musica d'autore
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 21:09:37 | icon author Dario Aspesani
14 gennaio 2007

A CURA DI DARIO ASPESANI

Qualche giorno fa ho rivisto quello splendido film di Walter Salles dal titolo "I diari della motocicletta" basato sulla storia vera vissuta da Ernesto Guevara e Alberto Granado. Essendo un film, che ha preso spunto, proprio da quei diari, che, Ernesto Guevara scrisse durante il "particolare" viaggio, si notano moltissimi passaggi sul pensiero e sul modo di vivere e di "scriversi" la "giornata" del "Che".
Il viaggio iniziò nei primissimi giorni del gennaio 1952. I paesi "toccati" da questo tour, per alcuni versi esilarante (non mancano delle simpaticissime cadute dalla moto e altre gag tragicomiche), sono stati: Argentina (terra natale di Ernesto e di Alberto - che ancora oggi vive a cuba), Cile, Perù, Colombia e Venezuela (dove Ernesto lasciò Alberto al suo lavoro di biologo).
I due Si salutarono all'aeroporto di Caracas - Venezuela - e si rincontrarono otto anni dopo all'Havana, dove Ernesto, a seguito della rivolta dei Barbudos Castristi che egli stessi aveva appoggiato, era ministro dell'industria.  Una cosa che ho notato è stata che gli attori secondari erano gente comune: In questo film non si vedono belle donne o attori famosi. L'atmosfera e la fotografia del film mi ricordano le classiche pellicole sudamericane di tanti anni fa. Non è sicuramente un caso. Bella poi la parte finale dove, durante i titoli di coda, si vedono le foto originali dell'epoca ed un primo piano dell'oggi giorno anziano Alberto Granado. Il finale mi ha lasciato molto pensare...

Per fare un passo indietro, come la storia ci insegna, trascorso il primo periodo a Cuba Ernesto ripartì per porre in essere la rivoluzione in tutto il sudamerica e perendo proprio per quel sogno di "unità" dello stesso continente. Le sue ali furono "spezzate" l'8 ottobre 1967 in Bolivia.
Densanza en paz.

SCHEDA TECNICA FILM

Titolo originale:  The Motorcycle Diaries
Nazione:  Argentina, Cile, Perù, U.S.A.
Anno:  2004
Genere:  Avventura, Drammatico
Durata:  126
Regia:  Walter Salles
Sito ufficiale:  www.motorcyclediaries.net
Sito italiano:  www.bimfilm.com/idiaridellamotocicletta

Cast:  Gael García Bernal, Rodrigo De la Serna, Mía Maestro
Produzione:  Michael Nozik, Edgard Tenenbaum, Karen Tenkhoff
Distribuzione:  Bim
Data di uscita:  21 Maggio 2004 (cinema)
Categorie: Cinema , Politica estera
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 22:27:09 | icon author Dario Aspesani
10 gennaio 2007


Voglio vedere le tue mani che mi seguono, come se mi guardassero
voglio vedere i tuoi pensieri scalpitare come cavalli mentre tocco i tuoi seni
voglio sentire il tuo odore quando soffri, quando sei forte, quando ti ostini...
ad essere la donna che ho sempre voluto...

Dario Aspesani



Darioaspesani.2007©tutti i diritti riservati
Categorie: Letteratura
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 20:11:26 | icon author Dario Aspesani
7 gennaio 2007

Uno dei classici, immancabili in ogni discoteca latina. Il brano di Oscar D'Leon y la Dimension latina (il suo vecchio gruppo).



Es que tu no quieres,

que yo a ti te quiera

siempre tu me esquivas

de alguna manera

si te busco por aquí

tu me sales por allá

lo único que yo quiero

es que no me hagas sufrir más

Por tu mal comportamiento,

te vas a arrepentir

muy caro tendrás que pagar

todo mi sufrimiemto

Llorarás y llorarás

sin nadie que te consuele

y así te darás de cuenta

que si te engañan duele

Y después vendrás a mí,

pidiéndome perdón

pero ya mi corazón,

no se acuerda más de tí

Llorarás y llorarás

sin nadie que te consuele

y así te darás de cuenta

que si te engañan duele

Categorie: Musica latina
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 22:36:24 | icon author Dario Aspesani
6 gennaio 2007
C'e' un pezzo bellissimo di Caetano Veloso, tra l'altro ripresa anche nell'ultimo cd di Isaac Delgado, dal titolo Mimar voce'.
Ho prodotto, tempo fa' un adattamento all'italiano di questo brano in portoghese.
Ecco il testo originale e a seguire il mio adattamento: (ho cercato di mantenere la stessa metrica e chiaramente lo stesso significato, anche se, alcune parole tipo "voce'" non si adattano per nulla alla nostra lingua). P.S. nella versione in italiano ci sono anche gli accordi per chitarra e pianoforte. (non si sa mai)...

Mimar Você

Caetano Veloso

Composição: Caetano Veloso

 

Eu te quero só pra mim

Você mora no meu coração

Não me deixe só aqui

esperando mais um verão

Te esperando meu bem

Pra gente se amar de novo

Mimar você

Nas quatro estações

Relembrar

O tempo que passamos juntos

Bem bom viver

Andar de mãos dadas

Na beira da praia

Por esse momento

Eu sempre esperei

Eu sempre esperei

Eu sempre esperei

Eu sempre esperei


 

Mimar voce' (Caetano Veloso) traduz. ed adattamento all'italiano a cura 
di Dario Aspesani
 
Tom:D
 
Re         la    sim
Ti voglio solo per me
Sol         RE mim7 la4/7
Tu vivi nel mio cuore solo
Re        la     sim 
Non lasciarmi solo qui
Sol       re   mim la  
Aspettando un’altra estate
Sim7             sim
Ti aspetto     di più
   Sol       re  mim7  LA7 
Perché voglio amar di nuovo
Re   la   Sim7    
  Mimare Te
Sol    Re  mim   la       
In quattro situazioni
     Sim7 sim
Ricordar
Sol      re  mim        la7/4(9)  
Il tempo che passammo insieme
 Re   la  sim7   
  Buono vivere
Sol            Re
Camminare per mano
    Mim7      la
Fino alla spiaggia
            La7
Per questo momento
              Re
Che sempre sperai
 
| G7M | D7M ||:
| G7M D/F# Em7 | A7/4 A7 | D7M ||
 

 

 

Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 00:03:17 | icon author Dario Aspesani
4 gennaio 2007


Questa è secondo me una delle Bachate simbolo della Repubblica Dominicana. E' contenuta nell'album "Amor en silencio" del 2000 di Frank Reyes, a mio avviso, dopo Juan Luis Guerra, uno dei più importanti esponenti di questo genere musicale.



Al conocernos me prometiste
darme tu amor para toda la vida,
pero muy tarde me he dado cuenta
que me engañabas, que me hablabas mentiras.

Dejaste que de ti me enamorara
que me acostumbrara solamente a tu cariño,

y ahora estoy pagando mi condena
tú no debiste estar conmigo siendo ajena.

¿No ves cuánto me hiere tu traición?
Yo que soñaba con hacerte sólo mía,
con tu error me lastimaste el corazón
si lo engañaste a él, a mí lo mismo me harías

¡Ay! ¡Qué lástima me da!
Aún corre por mis venas
la llama de pasión que me dejaste
pero tú eres ajena (2 v.)

¡Cuánto me ha hecho sufrir!

Y yo que pensé

que solamente era mía

Frank Reyes, el príncipe de la bachata

Dejaste que de ti me enamorara
que me acostumbrara solamente a tu cariño,
y ahora estoy pagando mi condena
tú no debiste estar conmigo siendo ajena.

¿No ves cuánto me hiere tu traición?
Yo que soñaba con hacerte sólo mía,
con tu error me lastimaste el corazón
si lo engañaste a él, a mí lo mismo me harías

¡Ay! ¡Qué lástima me da!
Aún corre por mis venas
la llama de pasión que me dejaste
pero tú eres ajena (2 v.)

Ajena, ajena, ajena, ajena

Categorie: Musica latina
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 22:10:23 | icon author Dario Aspesani
Ho tra le mani un libro molto speciale. E' scritto da Sue Stewart con una prefazione di Willie Colon s'intitola: SALSA MUSICAL HEARTBEAT OF LATIN AMERICA.
E' un libro particolare, scritto in inglese, e mai tradotto in italiano che contiene tutta l'evoluzione della musica latina dal son ad oggi passando per il guaguancò, alla santeria fino alla salsa romantica degli anni 80.

Il libro e' edito dalla Thames & Hudson. L'ho acquistato in Olanda nell'ultima scorribanda che ho fatto in quel paese (che a mio avviso sta' molto avanti dal punto di vista musicale).

Il libro e' diviso in 4 grandi capitoli a loro volta suddiviso in sezioni e sono: 1. Cuba the roots of salsa, 2. Spanish Harlem the immigrant's tale, 3. salsa in the USA, 4. Cuba salsa in revolution, 5. Puertorico Salsa colony, 6. Santo Domingo the merengue capital,7. Miami 90 miles to Cuba, 8. Colombia continental connections, 9. Salsa in London from Edmundo Ros to Snowboy, 10. Latin jazz afrocuban, 11. Africando cuban music returns to african soil, 12. Marc Anthony & India, DLG Dark latin groove.
E per di piu' alla fine del libro c'e' una nutrita bibliografia e discografia.
Da Non perdere!!!! Assolutamente....
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 03:15:30 | icon author Dario Aspesani
2 gennaio 2007
Ho trovato su questo sito: www.salsalove.it/le%20origini%20del%20son-guaguanco.htm
un'immagine molto interessante che racchiude tutte le evoluzioni della musica latina di Cuba e Puertorico eccola:



Non prendete "tutto" come verità assoluta. Per esempio: Mambo+cha cha = salsa...   non riporta granchè, su alcuni tratti, però è un aiuto per capire l'evoluzione di alcuni generi e sopratutto è uno schema abbastanza chiaro.

il portale salsalove.it contiene molte cose interessanti, se non avete da fare dategli una vista.
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 08:32:15 | icon author Dario Aspesani
Ultimi post
I "volumi" delle Jazz Band
(04 Oct 2017 13:06:27)
La Shrutibox Indiana
(25 Sep 2017 17:47:55)
Alex Berti e i sogni di Rock 'n' Roll
(21 Aug 2017 01:46:22)
Mi musica es Tu musica IL FILM!
(15 Apr 2017 19:58:34)
Premio Letterario Scrivia 2017
(15 Apr 2017 19:48:45)
Sottoscrivi il Blog
ricerca
FEED
[RSS][ATOM] All
[RSS][ATOM] Musica latina
[RSS][ATOM] Musica nord americana
[RSS][ATOM] Vini e Birre
[RSS][ATOM] Film musicali
[RSS][ATOM] Cinema
[RSS][ATOM] Strumenti musicali
[RSS][ATOM] Balli latini
[RSS][ATOM] Letteratura
[RSS][ATOM] Politica estera
[RSS][ATOM]
[RSS][ATOM]
[RSS][ATOM] Musica d'autore
Mailing list