2 dicembre 2006
              A CURA DI DARIO ASPESANI


Mi ricollego ad un piccolo post di cui parlavamo su salsa.it  con inerenza ai due stili nel titolo.

La confusione può avere un suo ordine (come diceva Kandinsky) però bisogna essere chiari.
Trovo sempre più spesso il termine rumba associato a tutt'altra cosa.
Sono d'accordo che ogni paese "battezza" tutto a modo suo però bisognerebbe mettere dei "paletti" ben saldi.


Mi sono stancato di veder ballare gente BOLERO e chiamarlo RUMBA.
Mi sono stancato di vedere ballare gente RUMBA pensando sia un bolero o addirittura una Beguine!

La rumba è uno dei generi tradicional cubani che vanta oltre un secolo di attività. Il Bolero è un altro genere, sempre di origine caraibica, che, è leggermente più giovane della Rumba.

Bene, ora romperò un pò i "cosiddetti" perchè bisogna entrare nel tecnico per dare una risposta.
La rumba con le sue sottodivisioni (yambù, guaguanco ecc.) è un ritmo di 4/4 con velocità variabili formato da una base di Clave nera sul 2-3, eventuale martillo di Bongò, ritmiche batà, chekere sull' uno ecc.

E' un ballo quasi esclusivamente basato sulle percussioni perchè è di chiara origine africana. E' un genere chiaramente religioso, (Es. Ogni tamburo batà ha una propria ritmica. Ogni tamburo batà ha una ritmica rivolta ad una divinità apposita). (Chano Pozo ne sapeva qualcosa ed accorpando le tre ritmiche fece imbizzarrire molti batanceri).
L'accompagnamente spesso non esiste, se c'è di solito si sente un leggero arpeggio di Tres o di Loud Cubano.
Raramente troviamo il contrabbasso e mai il piano. In altri casi si potrebbe trovare una tromba solista senza altri strumenti accompagnanti. I cori sono fondamentali, sopratutto durante le invocazioni alle divinità e così via.


 





Il BOLERO è un 4/4 nudo e puro. Le maracas battono l'ottava e si possono trovare anche dei bongò, sopratutto per i passaggi e per l'accompagnamento.
Il testo di solito riguarda l'amore ed il corteggiamento. E' considerato lo stile di musica più "pasional" dei caraibi. Si balla come il son (sul 2) ma i movimenti sono più lenti e gradevoli. Lo scopo di questo ballo è chiaramente il corteggiamento.


Pertanto ora stimiamo le differenze:

Rumba: testi religiosi (santeria), prevalenza dell'accompagnamento ritmico, poca melodia di base. Ritmo abbastanza sostenuto.

Bolero: testo amoroso, accompagnamento strumentale quasi completo, ritmica semplice e cadenzata (molto più simile alla musica internazionale).

Purtroppo l'incompetenza di troppa gente porta a confondere le due cose. (capita anche ai programmatori delle tastiere e dei campionatori audio, ma, anche ai maestri di ballo che di solito prima di insegnare i balli latini facevano altro).
Purtroppo per insegnare con coscienza si deve affrontare uno studio dettagliato della musica altrimenti si finisce nell'equivoco. Poi, se uno ama il pressappochismo è un altro discorso...

Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 16:49:56 | icon author Dario Aspesani
Ultimi post
A proposito di Dylan Dog
(13 May 2018 18:03:24)
Il Sitar Indiano
(10 May 2018 20:10:33)
La musica egiziana antica
(19 Apr 2018 00:37:49)
Un nuvo romanzo di Serena Pochi
(18 Apr 2018 19:48:32)
Ready Player One di Steven Spielberg
(11 Apr 2018 00:57:28)
Xaphoon il sax portatile ed economico
(29 Mar 2018 15:37:31)
Sottoscrivi il Blog
ricerca
FEED
[RSS][ATOM] All
[RSS][ATOM] Musica latina
[RSS][ATOM] Musica nord americana
[RSS][ATOM] Vini e Birre
[RSS][ATOM] Film musicali
[RSS][ATOM] Cinema
[RSS][ATOM] Strumenti musicali
[RSS][ATOM] Balli latini
[RSS][ATOM] Letteratura
[RSS][ATOM] Politica estera
[RSS][ATOM]
[RSS][ATOM]
[RSS][ATOM] Musica d'autore
Mailing list