7 novembre 2006
A proposito di birre...
Una leggenda metropolitana riguarda proprio la mitica festa della birra di Monaco di Baviera. (L'unica, vera ed originale festa del luppolo - L' October Fest).
Tutti penserebbero che si svolga durante l'intero mese di ottobre... Beh, non è proprio così, perchè, l' October Fest inizia il penultimo week end di settembre e termina il primo week end di ottobre!
Da loro in Germania l'October Fest non è altro che l'esatta trasposizione delle nostre feste del vino novello.
La birra che si può degustare ( a parte rari gazebi con la Weiss della Fransiskaner) è cruda, di colore ambrato tendente al rosso e veramente poco gasata e sopratutto poco alcolica.
Se poi ci si annoia, (dopo la cerimonia d'apertura con annesse sfilate delle grandi aziende produttrici di birra tipo Paulaner, hb ecc. e sopratutto dopo la cerimonia della spillatura) si può fare un giro per Monaco che è, e resta, una bella città. Vi consiglio il museo delle scienze naturali (uno dei più grandi del mondo) e perchè no (anche se non è una visita festosa) il campo di Concentramento di Dacau che si trova a poche fermate di metro dagli stands. La sensazione che ho avuto è stata strana.
In 10 km quadrati si potevano visitare:

1. Una delle feste più grandi del mondo
2. Uno dei cimiteri e luogo di torture tra i più grandi del mondo

Gli abitanti di Monaco non vanno fieri del loro passato, questo lo abbiamo saputo subito, e debbo aggiungere che noi Italiani siamo stati accolti molto bene dagli stessi a differenza degli austriaci a Innsbruck...

L'October Fest ci offre anche la possibilità di conoscere ed apprezzare la cucina tedesca (che non è proprio quella che immaginavamo prima di partire). Vi consiglio, oltre alla birra (eccelsa in ogni sua forma), i polletti amburghesi, le patate ( in tutti i modi che vengono preparate), i Wurstel ( che non hanno proprio nulla a che spartire con quelli Italiani ed europei in genere), i Crauti (che cotti e conditi come li fanno loro sono davvero ottimi) e un pasticcio di patate con una strana bistecca fatta con wurstel (di cui purtroppo non ricordo il nome) e uno strano pane a forma di "ciambella di pasqua" con il sale grosso sopra. (bona!)
Di musica se ne fa molta. Ogni stand ha la propria orchestrina e tra i pezzi forti ( e qui viene il bello) abbiamo sentito riproporre in grande stile brani dei Ricchi e Poveri e persino Romagna mia di Casadei!!! (Stì tedeschi, se non li conosci non ci credi)...

Ultima cosa: vi consiglio di prenotarvi un albergo in anticipo. Non andate all'aventura rischierete di rimanere senza un posto per  dormire!
Categorie: Vini e Birre
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 16:32:24 | icon author Dario Aspesani
Aggiungi un commento
Autore:
E-mail:
ricopia il testo presente nell'immagine  
email visibile solo al Blogger
commento privato
ricevi i commenti successivi di questo post


Ultimi post
Musica Meditativa
(08 Feb 2019 12:10:10)
A proposito di Dylan Dog
(13 May 2018 18:03:24)
Il Sitar Indiano
(10 May 2018 20:10:33)
La musica egiziana antica
(19 Apr 2018 00:37:49)
Un nuvo romanzo di Serena Pochi
(18 Apr 2018 19:48:32)
Ready Player One di Steven Spielberg
(11 Apr 2018 00:57:28)
Sottoscrivi il Blog
ricerca
FEED
[RSS][ATOM] All
[RSS][ATOM] Musica latina
[RSS][ATOM] Musica nord americana
[RSS][ATOM] Vini e Birre
[RSS][ATOM] Film musicali
[RSS][ATOM] Cinema
[RSS][ATOM] Strumenti musicali
[RSS][ATOM] Balli latini
[RSS][ATOM] Letteratura
[RSS][ATOM] Politica estera
[RSS][ATOM]
[RSS][ATOM]
[RSS][ATOM] Musica d'autore
Mailing list