29 novembre 2006

                             A CURA DI DJ LOMITOS E DELLA REDAZIONE DI CARIBE WEEKEND
                 (www.caribeweekend.com)


Il cantante Fito Gress è nato all’ Havana Cuba il 7 dicembre del 1970. Ha cominciato a studiare la chitarra all’età di
12 anni, in seguito ha intrapreso un progetto dentro la musica rock, con un gruppo cubano, arrivando persino alla MTV americana.
A Cuba ha collaborato con cantanti di alto livello quali Angel Quinterno e Anabel Lopez, cominciando così la sua carriera di chitarrista professionista.
Nel anno 1994, scoperto da Gianni Minà, partì da Cuba per fare una tournee in tutta Italia accompagnando Augusto Enriquez, cantante del gruppo Moncada.
Si fermò in Italia per prendere parte al nascente progetto musicale Latino de LA BANDA DEL PUERTO", scoprendo anche l'amore per il canto e la composizione, fu infatti autore di tutti i testi dei loro brani e, insieme a gli altri componenti del gruppo anche compositore delle musiche.
Come non ricordare canzoni come Havana cola, Buenas noches Puerto Rico, Son montuno, o brani come i recenti singoli della Banda Del Puerto: “Tu Amor” e “Sin Ti”, con la grande interpretazione di Fito!
Grande performance anche nella versione bachata di “Yolanda”, canzone del grande maestro Pablo Milanés.
Fito Gress ha oggi una nuova Band composta da bravissimi musicisti chiamata “La Dura” con la quale è impegnato in una tournè mondiale per presentare il suo nuovo album che contiene la hit “Solo Por Ti”, una bellissima salsa che è stata concepita con tutti i presupposti per trasformarsi velocemente in una grande successo.

Questo nuovo singolo scritto da Fito piace fin dal primo ascolto. E’ una salsa molto ben articolata, non aggredisce all’ascolto, ma entra dolcemente e inesorabilmente nella testa con la sua accattivate melodia, dove la voce del cantante si spalma sulle note con delicatezza e armonia creando una piacevolissima sensazione.
La struttura del brano è tipicamente nello stile di Fito, introduzione morbida e avvolgente seguita da break musicali e ripartenze ritmiche e molodiche che caricano di dinamicità il brano. Fiati, chitarra, piano, voce e cori tutto perfettamente mixato in un’alternaza pulita e cristallina dove nemmeno “il tumbao” esce da questa perfetta quadratura.
Nel finale l’improvvisazione della voce solista è ben gestita e resa moderna sia dalla ritmica che dall’inserimento di piccole parti rap ben amalgamate e non troppo invasive.
Il testo di questa canzone è dedicato interamente alla bellissima Cuba, tributo alla propria terra che Fito a voluto regalare alla sua amata “Isla de la Musica”.

Categorie: Musica latina , Letteratura
Social Buttons: del.icio.us digg NewsVine YahooMyWeb Furl Fark Spurl TailRank Ma.gnolia blogmarks co.mments Reddit
icon date 00:05:02 | icon author Dario Aspesani

Trackbcak URL di questo post:
http://www.darioaspesani.it/blog/trackback.cfm?id=30D643F4-E7F7-D670-A1009CFF41363EF2

Aggiungi trackback
tuo url
tuo titolo
nome del tuo blog
ricopia il testo presente nell'immagine  


Ultimi post
Musica Meditativa
(08 Feb 2019 12:10:10)
A proposito di Dylan Dog
(13 May 2018 18:03:24)
Il Sitar Indiano
(10 May 2018 20:10:33)
La musica egiziana antica
(19 Apr 2018 00:37:49)
Un nuvo romanzo di Serena Pochi
(18 Apr 2018 19:48:32)
Ready Player One di Steven Spielberg
(11 Apr 2018 00:57:28)
Sottoscrivi il Blog
ricerca
FEED
[RSS][ATOM] All
[RSS][ATOM] Musica latina
[RSS][ATOM] Musica nord americana
[RSS][ATOM] Vini e Birre
[RSS][ATOM] Film musicali
[RSS][ATOM] Cinema
[RSS][ATOM] Strumenti musicali
[RSS][ATOM] Balli latini
[RSS][ATOM] Letteratura
[RSS][ATOM] Politica estera
[RSS][ATOM]
[RSS][ATOM]
[RSS][ATOM] Musica d'autore
Mailing list